Oltre alle informazioni già richieste nella vecchia autocertificazione, nel nuovo modulo, il terzo, va indicato l’indirizzo da cui è iniziato lo spostamento e la destinazione.

Inoltre, tra le esigenze concesse perché lo spostamento sia lecito, oltre alle “comprovate esigenze lavorative” e ai “motivi di salute” sono contemplate “l’assoluta urgenza (per trasferimenti in Comune diverso”) o la “situazione di necessità” per spostamenti all’interno dello stesso Comune.


Attachments:
FileDimensione FileData Caricamento
Download this file (nuovo_modello_autodichiarazione_23.03.2020_compilabile.pdf)nuovo_modello_autodichiarazione_23.03.2020_compilabile.pdf692 kB24-03-2020 08:44
torna all'inizio del contenuto